Come pulire il forno?

ARTICOLO IN

Il forno è un elettrodomestico che richiede un'attenzione speciale.

In effetti, nell’arco della vita di un forno sono numerosi i residui di cibo che, ristagnano nel forno e che se non vengono puliti correttamente, rischiano di andare a ridurre la vita del forno oltre che la sua efficienza.
Leggi il nostro articolo che ti fornirà i migliori consigli per la pulizia del tuo forno.

Tempo di lettura: 6 minuti

Pulizia manuale di un forno

Se non hai un forno con un sistema autopulente come la pirolisi e / o la catalisi, non farti prendere dal panico!

Con i nostri suggerimenti per la manutenzione e la pulizia del forno, vedrai che la pulizia non è necessariamente un compito noioso soprattutto quando si hanno a disposizione gli strumenti e i consigli giusti.

Pulizia delle griglie del forno

Prima di tutto, e questo vale per tutte le fasi, assicurati di aver spento il forno. Quindi, sono disponibili diversi metodi per la pulizie delle griglie del forno: sia prodotti professionali per la pulizia dei forni come quelli di Whirlpool o metodi naturali con sapone nero e cristalli di soda.

Per sgrassare efficacemente il forno, il sapone nero è l'ideale. Immergete una spugna in acqua tiepida e sapone nero liquido. Strofina la griglia con il lato più abrasivo della spugna. Risciacquate la griglia e lasciatela asciugare all'aria. Il risultato è garantito!

Pulizia della cavità di un forno

Pulire un forno a mano può essere un compito difficile; tuttavia, questo è un passaggio necessario per una durata ottimale dell’elettrodomestico. Per pulire la cavità del forno, assicurarsi di rimuovere tutti gli accessori come le griglie.

Quindi mescolate l'aceto bianco con bicarbonato di sodio e un po 'd'acqua con questa miscela. Quindi mettete il contenitore nel forno e riscaldare a 100 ° C per 50 minuti. In alternativa, per facilità, puoi usare il nostro spray detergente sgrassante o utilizzare metodi più naturali e fatti in casa come l'aceto bianco.

Pulizia del vetro di un forno

Per rimediare a un vetro del forno sporco, non c’è niente di più semplice! Puoi riutilizzare la miscela fatta per il passaggio precedente o usare il limone. Deodorante naturale, devi solo strofinare il vetro con succo di limone. Quindi riscaldare a 80°C per 30 minuti e risciacquare con una spugna umida. Il risultato è sbalorditivo!

Pulizia del forno a pirolisi

Se hai un forno a pirolisi, la pulizia sarà molto più facile e veloce. Puoi rivedere cos'è la pirolisi nel nostro articolo su come scegliere il tuo forno. Una volta che hai in mente il sistema autopulente di pirolisi, il principio è semplice.

Poiché il forno salirà a una temperatura molto elevata per ridurre tutti i residui di cibo in cenere, ti consigliamo di:

  • Rimuovi tutti gli accessori contenuti nel tuo forno come la griglia in acciaio inox o la teglia fritta che non permetterà di bilanciare la temperatura se lasciata in forno
  • Pulite il forno dai grossi residui di cibo
  • Avviare la pirolisi
  • Pulite il forno dopo la pirolisi per rimuovere i residui a seguito della riduzione delle ceneri

Si consiglia di ventilare la cucina durante la pulizia o utilizzare una cappa per evitare cattivi odori.
Per risparmiare energia (la pirolisi è energivora a causa della temperatura alla quale deve salire), ti consigliamo di effettuare la pulizia subito dopo aver usato il forno.

Pulizia forno catalisi

La catalisi si basa anche su un sistema autopulente. Grazie alle sue pareti con smalto poroso, i grassi di cottura vengono assorbiti fino alla totale scomparsa.

Affinché questo principio funzioni, è necessario avviare un ciclo sottovuoto non di cottura della durata di 10-15 minuti dopo ogni utilizzo a 230 o 250 ° C.
Infatti, al di sotto dei 230 ° C la catalisi non si attiva.
È importante qui specificare che se la cavità del forno viene pulita, gli accessori all'interno (griglia, leccata fritta) non lo sono. Anche i forni per catalisi non amano lo zucchero perché ostruirà i pori e quindi bloccherà il sistema di pulizia. Basta spugnarlo più spesso che per la pirolisi per evitare l'accumulo di grasso e residui.

A causa della temperatura più bassa, il consumo energetico di un forno catalitico è inferiore rispetto a quello della pirolisi. Anche il costo di acquisto è inferiore.

Pulizia del forno ad idrolisi

Infine, scopriamo insieme la pulizia di un forno ad idrolisi. Si basa su un principio di condensazione dell'acqua che faciliterà il distacco dello sporco con un semplice colpo di spugna. Inoltre, è un sistema economico ed ecologico poiché questo programma opera a 100 ° C rispetto ad almeno 230 ° C per altri sistemi autopulenti.

Lasciare agire 40 cl di acqua con qualche goccia di detersivo per piatti sulla base del forno per 30 minuti e poi strofinatelo con una spugna.

Ora hai tutte le chiavi in mano per mantenere correttamente il tuo forno, che si tratti di una pulizia manuale o di un sistema autopulente come la pirolisi, la catalisi o anche l'idrolisi, Scopri tutti i nostri articoli sulle guide all'acquisto di cucina o su come mantenerle al meglio.

Articoli più letti